X Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e analitici, anche di terze parti. Proseguendo nella navigazione, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si presta il consenso all'uso dei cookie. Per approfondimenti o per disattivare l'utilizzo dei cookie sul proprio browser, cliccare qui; se non si intende accettare, si prega di chiudere questa finestra del browser.
icona loading
0 - 0 - vuoto.php
1 - 0 - chi-siamo.php
1 - 1 - consiglieri.php
1 - 2 - eventi-elenco/359/Riunioni-consiglio-OPT.php
1 - 3 - protocolli-intesa.php
1 - 4 - commissioni-OPT.php
1 - 5 - eventi-elenco/7373/Riunioni-commissioni-OPT.php
1 - 6 - gruppi-lavoro.php
1 - 7 - eventi-elenco/7372/Riunioni-gruppi-di-lavoro-OPT.php
1 - 8 - uffici-staff.php
2 - 0 - ordine-psicologi-toscana/contatti.php
2 - 1 - ordine-psicologi-toscana/La-segreteria.php
2 - 2 - ordine-psicologi-toscana/dove-siamo.php
3 - 0 - come-fare-per-elenco.php
4 - 0 - normativa.php
5 - 0 - iscritti-ricerca-avanzata.php
6 - 0 - amministrazione-trasparente.php
7 - 0 - area-riservata.php
7 - 1 - delibere-verbali.php
7 - 2 - pdf/certificato.php
7 - 3 - area-riservata-scheda.php
7 - 4 - tutela-legale-azioni.php
7 - 5 - ordine-psicologi-toscana/Modalit-di-accesso-a-FAD.php
8 - 0 - avvisi-esiti.php
9 - 0 - tutela-professionale.php
9 - 1 - tutela-legale-sentenze.php
9 - 2 - tutela-legale-azioni.php
9 - 3 - comunicazione/Form-Segnalazioni.php
10 - 0 - eventi.php
10 - 1 - eventi.php
10 - 2 - comunicazione/Segnala-Evento.php
10 - 3 - materiale-eventi.php
10 - 4 - ordine-psicologi-toscana/Modalit-di-accesso-a-FAD.php
11 - 0 - offerte-lavoro.php
11 - 1 - offerte-lavoro.php
11 - 2 - comunicazione/Segnala-offerta-di-lavoro.php
12 - 0 - bacheca-cerco-offro.php
13 - 0 - notizie.php
14 - 0 - modulistica.php
15 - 0 - rassegna-stampa.php
16 - 0 - servizi-per-il-cittadino.php
17 - 0 - convenzioni-elenco.php
18 - 0 - archivio.php
18 - 1 - archivio.php
18 - 2 - archivio-bollettino.php
18 - 3 - archivio-rapporti-cnop.php
19 - 0 - pubblicit-agrave-legale.php
19 - 1 - pubblicita-leg/Sospesi.php
19 - 2 - pubblicita-leg/Procedura-acquisto.php
20 - 0 - biblioteca-dei-test.php
21 - 0 - STP-Societa-tra-Professionisti.php
22 - 0 - scuole-psicoterapia.php
23 - 0 - pubblicazioni.php

ACCESSO ISCRITTI OPT
Numero Iscrizione Ordine
Password
INVIA Non ricordo il mio numero di iscrizione all’ordineRecupera password
Inserire qui il vostro numero di iscrizione all'ordine per reimpostare la password
Non ricordo il mio numero di iscrizione all'ordine Torna al login
INVIA
Inserire qui il vostro cognome per recuperare il numero di iscrizione all'ordine
Torna al login
INVIA
Cerca
logo OPT
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
DSA nella REGIONE TOSCANA - Diagnosi e Accreditamento - informazioni generali

DIAGNOSI
Come recita l’Art. 3, c.1 della L.170/10, sul nostro territorio nazionale la diagnosi dei DSA è “effettuata da specialisti o strutture accreditate”.
La normativa regionale toscana ( D.G.R. delibera N. 1159 del 17 dicembre 2012 e i relativi Allegato A e Allegato B) stabilisce che “la certificazione diagnostica dei disturbi specifici di apprendimento di cui al  punto 4 “Diagnosi del disturbo” dell’allegato A, oltre che dalle strutture pubbliche del Servizio sanitario regionale, può essere rilasciata da strutture sanitarie private con le modalità previste dall’allegato B, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza regionale”.
(Vedi allegati sotto)

Inoltre indica che tale diagnosi nosografica “deve essere effettuata all’interno di un’equipe multiprofessionale costituita come unità minima da Neuropsichiatra Infantile, Psicologo e logopedista ed eventualmente integrata da altri professionisti sanitari in funzione delle difficoltà del bambino e modulabile in base alle fasce di età. Il personale afferente all’equipe multiprofessionale dovrà avere una comprovata esperienza clinica nell’ambito delle diagnosi di DSA.”
Sono indicati dalla Regione i requisiti richiesti per le equipe delle strutture sanitarie che intendono accreditarsi per la certificazione di DSA, ma non per i singoli professionisti. Infatti, in Toscana si fa riferimento alla L.R. 51/09 che disciplina “i requisiti e le procedure per l’esercizio degli studi professionali, singoli o associati, medici, odontoiatrici e di altre professioni sanitarie” nonché “i principi per l’accreditamento dei professionisti e per la  promozione della qualità professionale”. Il singolo professionista psicologo di conseguenza non può richiedere l’accreditamento per la certificazione di DSA.
 
ACCREDITAMENTO REGIONE TOSCANA
La "configurazione minima" per chi volesse organizzare in Toscana un centro abilitato alla diagnosi di DSA è quella riferita a una STRUTTURA AMBULATORIALE SPECIALISTICA accreditata dalla Regione Toscana e che abbia perciò in organico un'équipe multi professionale costituita da (cfr. delibera R.T. N°1159 e relativi allegati):
  • un neuropsichiatra infantile (che ha i requisiti per assumere il ruolo di Direttore Sanitario della struttura);
  • uno psicologo;
  • un logopedista.
L'equipe può eventualmente essere integrata da altri professionisti sanitari in funzione delle difficoltà del soggetto.
Per essere accreditata a livello regionale, è necessario però che la struttura abbia già ottenuto l'autorizzazione all'esercizio dell'attività sanitaria da parte del comune di competenza. Tale autorizzazione è triennale. Indicazioni ulteriori sul sito della Regione Toscana.
Per ottenere poi l'accreditamento regionale devono essere posseduti i requisiti organizzativi generali nonché i requisiti organizzativi strutturali e tecnologici, così come previsto nell'Allegato A al Regolamento 61/R del 24 dicembre 2010 e s.m.i.
Abbiamo stralciato dall'ampio Allegato A e riportato in un documento di sintesi più agile tutti i requisiti necessari all'accreditamento di una struttura ambulatoriale in Neuropsichiatria e Psicologia per la certificazione dei DSA. Abbiamo cercato anche di estrapolare le parti significative dell'Allegato E che contiene indicazioni per l'applicazione degli strumenti per l'accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie del servizio sanitario regionale toscano e le relative Tabelle e le indicazioni per l'attestazione dei requisiti (cioè delle liste per l'autovalutazione; quella che interessa è la sola Tabella 12 che pure abbiamo estrapolato e semplificato).
La domanda è da presentare alla Regione, insieme ad ulteriori informazioni sulla procedura di accreditamento, come pure le versioni integrali dei documenti citati sopra sono reperibili sul sito della Regione Toscana. È possibile anche usare il modello di domanda semplificato che abbiamo predisposto (vedi sotto il modello allegato) in cui, nell'elenco dei requisiti sui quali sono necessarie dichiarazioni da parte di chi presenta la domanda, sono inclusi solo quelli necessari per le strutture ambulatoriali e non quelli richiesti alle strutture residenziali; si vedano in proposito gli stralci dal Regolamento della Regione Toscana, riproposti sotto in allegato:
  • Stralcio Allegato A Regolamento Regione Toscana  
  • Stralcio Allegato E Regolamento Regione Toscana
  • Indicatori e standard Tabella 12 semplificata
  • Modello di domanda
 

Potrebbe interessarti anche...